Climatrentino

Logo stampa
Condividi: Facebook Twitter Delicious Okno Tecnorati
 
Climaticamente cambiando - ClimaTrentino - Provincia Autonoma di Trento
 

Eventi

  • Locandina evento 30 novembreLink esterno che apre una nuova finestra

    Giornata su Clima e gestione acque; Santa Sofia (FC)

     
  • Locandina evento 13 dicembreLink esterno che apre una nuova finestra

    Workshop su eventi geo-idro nel nord Italia; Torino

     
  • Logo progetto LIFE FRANCA 18-19 aprile

    Conferenza nazionale progetto LIFE FRANCA; Trento

     

Il rapporto IPCC su impatti, adattamento e vulnerabilità (a cura del CMCC)

La presentazione del V° rapporto dell'IPCC sullo stato attuale del clima.

In primo piano

  • Immagine da sito COP23 20.11.2017
    Chiusa la COP23: avanti ma lentamente.

    Cala il sipario sulla Conferenza delle Nazioni Unite sui Cambiamenti Climatici, tenutasi a Bonn dal 6 al 17 Novembre sotto la Presidenza delle isole Fiji. In linea generale, questa COP "di transizione" non ha deluso le aspettative. Da più parti è stata espressa soddisfazione per il lavoro negoziale svolto, che ha permesso di portare le linee guida da un livello concettuale ad uno più tecnico. Il cammino è tuttavia ancora lungo. I commenti e le analisi della delegazione trentina.

     

Clima News

  • Foto sito Agenzia di Stampa Giovanile COP23: un mondo a +4°CLink esterno che apre una nuova finestra
    Senza azioni di mitigazione più ambiziose è alto il rischio che lo scenario di +4°C a fine secolo si concretizzi con conseguenti drammatici impatti in molte parti del mondo.    


     
  • Foto sito Agenzia di Stampa Giovanile COP23: il ruolo dell'educazioneLink esterno che apre una nuova finestra

    L'educazione come strumento per orientare presente e futuro verso l’inclusione sociale e la giustizia, oltre che verso la salvaguardia dell’ambiente e del clima. 

     
  • Foto sito Agenzia di Stampa Giovanile COP23: gas serra, solo 15 anni per agire.Link esterno che apre una nuova finestra

    Se le emissioni globali di CO2 dovessero continuare a salire dopo il 2020 o anche solo rimanere stazionarie gli impegni presi con l'Accordo di Parigi diverrebbero irraggiungibili.