Climatrentino

Logo stampa
Condividi: Facebook Twitter Delicious Okno Tecnorati
 
Climaticamente cambiando - ClimaTrentino - Provincia Autonoma di Trento
 
Siete in:  Home | In primo piano

In primo piano

  • Immagine da sito COP23 20.11.2017
    Chiusa la COP23: avanti ma lentamente.

    Cala il sipario sulla Conferenza delle Nazioni Unite sui Cambiamenti Climatici, tenutasi a Bonn dal 6 al 17 Novembre sotto la Presidenza delle isole Fiji. In linea generale, questa COP "di transizione" non ha deluso le aspettative. Da più parti è stata espressa soddisfazione per il lavoro negoziale svolto, che ha permesso di portare le linee guida da un livello concettuale ad uno più tecnico. Il cammino è tuttavia ancora lungo. I commenti e le analisi della delegazione trentina.

     
  • Immagine da sito COP23 16.11.2017
    COP23: a Bonn i Capi di Stato e i Ministri

    Forte richiamo a compiere rapidi progressi nella definizione delle linee guida per l'entrata in vigore a partire dal 2020 dell'Accordo di Parigi. Ma i negoziati appaiono difficoltosi e lenti. I commenti e le analisi della delegazione trentina.

     
  • Immagine da sito COP23 13.11.2017
    Entra nel vivo la Conferenza ONU sul Clima

    Inizia oggi la seconda settimana di lavoro della 23esima Conferenza della Parti (COP23) dell’United Nations framework convention on climate change (UNFCCC). Presenti i ministri dei vari Paesi per le negoziazioni che devono portare alle linee guida per l'entrata in vigore a partire dal 2020 dell'Accordo di Parigi. I commenti e le analisi della delegazione trentina.

     
  • Immagine da sito COP23 6.11.2017
    Al via a Bonn la Conferenza ONU sul Clima

    Si apre oggi e terminerà il 17 novembre la 23esima Conferenza della Parti (COP23) dell’United Nations framework convention on climate change (UNFCCC). Quasi un anno dopo l'entrata in vigore dell'Accordo di Parigi è indispensabile che gli Stati definiscano le linee guida per far sì che questo sia effettivo a partire dal 2020.

     
  • data provided by NOAA ESRL. Photo  of Cholla power plant in Arizona by John Fowler available through a Creative Commons license. 31.10.2017
    CO2 nuovo record: 403 ppm, mai così alta negli ultimi 800.000 anni

    Il rapporto emesso dal WMO (World Meteorological Organization) conferma la continua crescita delle concentrazioni dei gas serra in atmosfera. Diventa sempre più urgente rendere concrete e più ambiziose le misure previste dall'Accordo di Parigi. Il Greenhouse Gas Bulletin completo.

     
  • Immagini e foto evento 29.9.2017
    Sempre più caldo anche in TrentinoLink esterno che apre una nuova finestra

    Dai risultati della conferenza "Il clima in Trentino" emerge come le temperature siano aumentate di circa 1°C rispetto alla media del periodo 1961-1990 specie in estate e primavera. Ghiacciai ridotti a circa un quarto dell'estensione massima raggiunta a metà ottocento. I principali dati delle ricerche dell'Osservatorio Trentino sul Clima nel comunicato stampa.

     
  • Locandina evento 29.9.2017
    Il clima in TrentinoLink esterno che apre una nuova finestra

    Dalle temperature ai ghiacciai: la ricerca racconta la storia di un clima che cambia. Conferenza promossa dall'Osservatorio Trentino sul Clima in collaborazione con Climate-KIC. Il comunicato stampa.

     
  • Meteotrentino - Sito web 14.9.2017
    Estate 2017 in Trentino: più calda della mediaLink esterno che apre una nuova finestra

    Sulla nostra regione in alcune località è risultata la terza estate più calda dagli anni '20. Le precipitazioni si sono discostate poco dalla media ma con un comportamento disomogeneo a causa della prevalente natura temporalesca dei fenomeni che sono risultati in alcuni casi particolarmente intensi e accompagnati da forti venti e grandinate con conseguenti danni sul territorio.

     
  • Il Trentino - Sito web 4.9.2017
    Estate 2017 in Italia: la seconda più calda dal 1800

    Sono disponibili i dati osservati in Italia (Fonte CNR-ISAC) che confermano un'estate secca e calda: la seconda più calda dal 1800 dopo il record del 2003, e la quarta più asciutta. Anche in Trentino un'estate calda e poco piovosa.

     
  • Foto L'Adige 12.8.2017
    I danni dell'ondata di maltempo in Trentino

    L'impegno della Protezione Civile nelle giornate di intenso maltempo tra il 6 e il 10 agosto e gli interventi effettuati. Richiesto lo stato di calamità per i danni all'agricoltura.

     
  • Foto Ministero ambiente PNAC 9.8.2017
    Parte consultazione su piano nazionale adattamento a cambiamenti climaticiLink esterno che apre una nuova finestra

    Il Ministero dell'ambiente invita cittadini e istituzioni, mondo della ricerca, associazioni e in generale tutti i portatori d’interesse a confrontarsi sul testo del Piano Nazionale di Adattamento ai Cambiamenti Climatici, in vista dell’elaborazione della versione finale del documento. Il Piano, curato dal Centro Euro Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici, rappresenta un passo strategico per l'Italia.

     
  • Foto L'Adige 6.8.2017
    Forti temporali in Trentino

    Come annunciato da Meteotrentino diffusi temporali hanno interessato domenica 6 agosto il Trentino accompagnati da forte vento e grandine causando anche danni importanti. Le temperature sono calate interrompendo così l'intensa ondata di calore. Le previsioni meteo per i prossimi giorni.

     
  • Foto L'Adige 4.8.2017
    Ondata di caldo intenso

    Un'ondata di caldo intenso sta interessando l'Italia e le Alpi. L'allerta emanata in Trentino e i consigli per affrontare il caldo. Le previsioni meteo indicano che l'ondata dovrebbe attenuarsi da domenica con l'arrivo di temporali.

     
  • Foto da sito di La Repubblica 14.7.2017
    Antartide: un enorme iceberg si è staccatoLink esterno che apre una nuova finestra

    Uno dei più grandi iceberg mai osservati si è staccato sulla piattaforma Larsen C dell'Antartide. La lunga frattura, monitorata da tempo, ha completato il suo percorso distaccando una porzione la cui superficie è più grande della Liguria, quasi 5.800 chilometri quadrati, tra i dieci più estesi di sempre.

     
  • Foto L'Adige 20.6.2017
    Primavera molto calda e con scarse precipitazioniLink esterno che apre una nuova finestra

    Le temperature della primavera 2017 sono state ben superiori alla media sia in Italia, la seconda più calda dal 1800, sia sulla nostra regione risultando in alcune località la più calda dal 1935. Le precipitazioni sono state decisamente inferiori alla media, la terza più secca in Italia nel suo complesso dal 1800, contribuendo a prolungare la fase di deficit che ha caratterizzato l’inverno.

     
  • Foto Ansa 6.6.2017
    Le valutazioni sulla possibile uscita degli Usa dagli accordi di Parigi

    Il presidente Trump ha annunciato nei giorni scorsi l'uscita degli Usa dall'Accordo sul Clima di Parigi. Le prime analisi sulla portata di questa scelta nella difficile partita globale nella lotta alle cause e alle conseguenze dei cambiamenti climatici in atto.

     
  • Foto da video PAT su agricoltura biologica 25.5.2017
    L'agricoltura biologica nella lotta ai cambiamenti climaticiLink esterno che apre una nuova finestra

    Pubblicato uno studio del Centro Euro Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici che evidenzia come l’agricoltura biologica potrebbe essere la strada giusta per produrre cibo di qualità e allo stesso tempo promuovere azioni di mitigazione dei cambiamenti climatici.

     
  • Foto da sito evento 24.5.2017
    Festival della Sostenibilità: al MUSE due appuntamentiLink esterno che apre una nuova finestra

    Al Museo delle Scienze di Trento, sono in programma due appuntamenti dedicati alla diffusione della cultura dello sviluppo sostenibile, promossi da Fbk e MUSE. Iniziativa nell'ambito del "Festival dello Sviluppo sostenibile", una manifestazione di sensibilizzazione e di elaborazione culturale-politica, diffusa su tutto il territorio nazionale.

     
  • Foto sito Trento Film Festival 1.5.2017
    La ricerca sul clima al Trento Film FestivalLink esterno che apre una nuova finestra

    In anteprima mondiale sarà presentato giovedì 4 maggio alle ore 18 al MUSE "La memoria del ghiaccio", il documentario curato dalla RAI sul progetto di ricerca "POLLiCE" avviato da Fondazione E.Mach, Muse e Università Bicocca per ricercare nel ghiaccio dell'Adamello la storia dei cambiamenti climatici e le modificazioni della vegetazione negli ultimi secoli.

     
  • Foto sito climate.copernicus.eu 12.4.2017
    Un inverno caldo e con scarse precipitazioniLink esterno che apre una nuova finestra

    Pubblicata l'analisi dell’inverno 2016-’17 che è stato caratterizzato in Trentino da temperature ancora miti e superiori alla media, grazie ai contributi di dicembre e febbraio mentre gennaio è stato più freddo del normale, e da precipitazioni decisamente inferiori alla media con dicembre e gennaio praticamente asciutti.

     
  • Foto sito WMO 3.4.2017
    Terra sempre più calda

    Pubblicato dal WMO lo Stato del clima mondiale. Il 2016 è stato l'anno più caldo dal 1850. Raggiunto il limite di +1,1°C di aumento rispetto al periodo pre-industriale.

     
  • Foto Meteotrentino 23.3.2017
    Oggi la giornata Mondiale della meteorologiaLink esterno che apre una nuova finestra

    E' dedicata alle nuvole la Giornata Mondiale della meteorologia indetta dal WMO che ha anche pubblicato in questi giorni lo Stato del clima mondiale.

     
  • Foto Meteotrentino 14.2.2017
    Pubblicata l'analisi climatica del 2016

    A livello globale il 2016 è stato l'anno più caldo in assoluto dal 1880 superando i precedenti records del 2015 e del 2014. Anche in Italia il 2016 è stato un anno ancora molto mite risultando il quarto più caldo dal 1800 senza quindi superare gli estremi del 2014 e del 2015. In Trentino il 2016 è stato in prevalenza più caldo della media con un'anomalia positiva di circa 1-1,5°C rispetto al periodo 1961-1990, senza raggiungere i valori record del 2015.

     
  • climate.copernicus.eu 9.1.2017
    Terra al limite: caldo record nel 2016, vicini al riscaldamento di +1,5 °C

    La prima analisi globale ha confermato come il 2016 fosse stato l’anno più caldo mai registrato e ha visto il pianeta ormai vicino ad un riscaldamento di +1,5 °C rispetto all’inizio dell’Era industriale.

     
  • Credits: NASA/JPL-Caltech 2.1.2017
    I cambiamenti climatici nelle regioni polari: quello che potrebbe accadereLink esterno che apre una nuova finestra
    La comunità scientifica italiana per la ricerca ai poli ha discusso alcuni dei temi più importanti e attuali delle ricerce in corso con particolare riguardo alle scoperte sul ruolo degli oceani nell'interazione con i ghiacci di Groenlandia e Antartide.