Climatrentino

Logo stampa
Condividi: Facebook Twitter Delicious Okno Tecnorati
 
Climaticamente cambiando - ClimaTrentino - Provincia Autonoma di Trento
 
Siete in:  Home | In primo piano

In primo piano

  • Il Trentino - Sito web 12.2.2019
    Il 2018 in Trentino tra i più caldi nell'ultimo secolo

    E' disponibile l'analisi climatica del 2018: in Trentino temperature di 1,5-2°C sopra la media. Il 2018 sarà ricordato per l’eccezionale ondata di maltempo di fine ottobre che ha provocato ingenti danni al territorio e al patrimonio forestale a causa di piogge e venti estremi come mai osservati negli ultimi 150 anni di dati disponibili. A livello globale è stato il quarto anno più caldo in assoluto dal 1880 con una temperatura media di circa 1°C superiore ai livelli pre-industriali. In Italia il 2018 è risultando il più caldo in assoluto dal 1880. Il Report 2018 completo.

     
  • Source: Copernicus Climate Change Service, ECMWF 8.1.2019
    Il 2018 anno più caldo in assoluto in Italia

    Il 2018 è stato l’anno più caldo dal 1800 ad oggi per l’Italia. Con una anomalia di +1.58°C sopra la media del periodo di riferimento (1971-2000) ha superato il precedente record del 2015 (+1.44°C sopra la media). Anche in Trentino il 2018 è stato uno degli anni più caldi in assoluto mentre a livello globale è risultato il quarto più caldo con valori tuttavia stabilmente sopra 1°C rispetto all'era pre-industriale.

     
  • COP24 dicembre 2018 17.12.2018
    Chiusa la COP24: approvati gli strumenti per rendere operativo l'Accordo di Parigi ma ancora si perde tempo

    Dopo due settimane di faticosi negoziati, la Conferenza ONU sul Clima (COP24) si è ufficialmente chiusa a Katowice con l’adozione del cosiddetto “Libro delle Regole” (Rulebook) dell’Accordo di Parigi che comprende l’insieme di meccanismi tecnici che lo renderanno operativo a partire dal 2020. Troppo poco a giudizio di molti data l’urgenza di agire con più decisione per limitare gli impatti del riscaldamento globale.

     
  • COP24 dicembre 2018 5.12.2018
    Le sorti della Terra nelle mani della Conferenza ONU sul Clima

    La comunità internazionale è riunita a Katowice in Polonia alla COP24 per approvare le regole di attuazione dell’Accordo sul Clima di Parigi. Gli scienziati hanno indicato l’urgenza di agire subito con più decisione per limitare gli impatti del riscaldamento globale.

     
  • Immagini da Meteotrentino e EUMETSAT 19.11.2018
    L'eccezionale evento del 27- 29 ottobre 2018Link esterno che apre una nuova finestra

    È stata pubblicata da Meteotrentino l'analisi meteorologica della perturbazione che ha interessato anche il Trentino con valori eccezionali di pioggia e di vento che hanno superato i precedenti storici conosciuti.

     
  • Immagini da web 10.10.2018
    Clima: non c'è più tempo da perdereLink esterno che apre una nuova finestra

    È stato diffuso il nuovo rapporto sulla situazione del riscaldamento globale da parte degli scienziati raccolti attorno all’IPCC, l’Intergovernmental Panel on Climate Change, il gruppo intergovernativo sul cambiamento climatico dell'ONU. Il report parla chiaro: superare la soglia di 1,5°C di riscaldamento globale potrebbe portare a conseguenze catastrofiche per il pianeta. Gli approfondimenti del Focal Point IPCC per l'Italia.

     
  • Immagini da sito UNITN 29.9.2018
    La gestione dell'acqua e il clima che cambia

    Il 4 ottobre due appuntamenti a Trento e a Cavalese per approfondire la relazione tra i cambiamenti climatici e la gestione dell'acqua. Sarà ospite Marirosa Iannelli coautrice del libro “Water grabbing. Le guerre nascoste per l’acqua nel XXI secolo”, il primo studio italiano di ampio respiro sul fenomeno globale dell’accaparramento di risorse idriche.

     
  • Immagini da sito UNITN 24.9.2018
    La notte dei ricercatoriLink esterno che apre una nuova finestra

    Il 28 settembre torna l'appuntamento aperto ai cittadini e a tutta la comunità del territorio per confrontarsi con ricercatrici e ricercatori entrando in contatto con la passione che li anima, la motivazione che li ispira, il metodo che applicano ed i risultati che ottengono. Nell'evento finale si parlerà anche di clima con Grammenos Mastrojeni autore di "Effetto serra, effetto guerra"

     
  • Immagini da sito COP24 5.9.2018
    Conferenza sul cambiamento climatico di Bangkok: grande preoccupazione per i ritardi

    Tra il 4 e il 9 settembre si svolge a Bangkok la Conferenza sul cambiamento climatico dell’United Nations framework convention on climate change (UNFCCC), tappa intermedia per l’attuazione dell’Accordo di Parigi e per l'approvazione di linee guida eque e trasparenti durante la COP24 che si terrà a dicembre a Katowice, in Polonia. Grande la preoccupazione per i ritardi mentre i segnali dei cambiamenti climatici esigono interventi sempre più urgenti.

     
  • Immagini da web 8.8.2018
    Terra sempre più calda: vicini ad un punto di non ritorno?

    Pubblicato uno studio dello Stoccolma Resilience Centre che avverte come lo scenario attuale di riscaldamento sia più veloce del previsto e si fa sempre più difficile contenere l'aumento delle temperature globali entro i 2°C previsto dall'Accordo sul Clima di Parigi. Con conseguenze gravi per l'umanità e gli ecosistemi. Alcuni commenti.

     
  • Volantino conferenza Mann 8.7.2018
    Riscaldamento globale e migrazioni: quali relazioni?Link esterno che apre una nuova finestra

    Numerosi lavori mostrano le difficoltà nell’individuare e interpretare questo nesso. Il tema analizzato nella tesi “Global warming and migration. Is migration an adaptive response to climate change?".

     
  • Volantino conferenza Mann 8.6.2018
    Il climatologo Michael E.Mann a Trento

    Climatologo di fama internazionale, Michael E.Mann terrà una conferenza a Trento, promossa da MUSE, Università di Trento e Provincia autonoma di Trento. Punto di partenza sarà il libro “La Terra brucia”, pubblicato da Mann assieme a Tom Toles del Washington Post, un lavoro che racconta i contorsionismi mentali cui devono ricorrere i negazionisti per distorcere ogni logica e nascondere le prove di quanto l’attività umana abbia cambiato il clima della Terra. Il comunicato stampa

     
  • Emissioni gas serra per settore (ISPRA) 23.5.2018
    In calo le emissioni di gas serra in Italia

    Nel 2016 le emissioni totali di gas serra in Italia sono diminuite del 17,5% rispetto al 1990 grazie alla crescita delle fonti rinnovabili e all'incremento dell'efficienza energetica nei settori industriali. Pubblicato dall'ISPRA l'Inventario nazionale delle emissioni in atmosfera dei gas serra.

     
  • sito: www.climatrentino.it 15.5.2018
    Chiusa con scarsi risultati la Conferenza ONU sui cambiamenti climatici

    Si è conclusa a Bonn la sessione di maggio dei negoziati ONU sul clima con lenti progressi sulle regole operative dell’accordo di Parigi che dovranno essere concluse e adottate alla COP24 in Polonia a dicembre. Il comunicato stampa conclusivo dell'UNFCCC. Il commento del CMCC. Il report dell'Earth Negotiations Bulletin.

     
  • sito: www.climatrentino.it 7.5.2018
    A Bonn la Conferenza ONU sui cambiamenti climaticiLink esterno che apre una nuova finestra

    Sono in corso a Bonn in negoziati da parte dei governi per consentire un passo avanti nell'approviazione delle linee guida per l'implementazione dell'Accordo di Parigi. Pubblicato nel frattempo il primo rapporto annuale ONU sui cambiamenti climatici. Il rapporto della prima settimana di lavori.

     
  • sito: www.climatrentino.it 23.4.2018
    Rapporto sul clima in Alto AdigeLink esterno che apre una nuova finestra

    E' stato pubblicato da parte di EURAC il rapporto che descrive come cambia il clima in Alto Adige. Uno studio che fornisce importanti informazioni sugli impatti dei cambiamenti climatici in area alpina e indicazioni sulle azioni di mitigazione e adattamento da intraprendere.

     
  • sito: www.climatrentino.it 4.4.2018
    Inverno 2017-2018 in Trentino: temperature nella norma e poco più piovoso della mediaLink esterno che apre una nuova finestra

    E' disponibile l'analisi climatica dell’inverno 2017-2018 che nel suo complesso non ha riservato particolari anomalie termiche sulla nostra regione con interessanti differenze tuttavia nei singoli mesi. Infatti se poco più freddo della media è stato dicembre, il mese di gennaio è stato decisamente più caldo della media e febbraio è stato invece più freddo in particolare a causa dell'irruzione di aria di origine artica verso la fine del mese. Le precipitazioni sono state in prevalenza superiori alla media grazie ai contributi di dicembre e in misura minore di gennaio mentre febbraio è stato meno piovoso.

     
  • Immagine da sito web WMO 2018 28.3.2018
    Il clima del 2017: ancora caldo e con eventi estremi in aumentoLink esterno che apre una nuova finestra

    Pubblicato dall'Organizzazione Mondiale della Meteorologia lo Stato del Clima Globale del 2017: temperatura a +1,1°C rispetto ai livelli pre-industriali. Preoccupa l'aumento degli eventi meteo etremi: nel solo 2017 il 30% della popolazione mondiale è stata colpita da ondate di calore etremo.

     
  • Immagine da sito web WMO 2018 19.3.2018
    23 marzo: Giornata Mondiale della Meteorologia

    “Meteorologicamente pronti e climaticamente intelligenti”: questo il titolo della giornata Mondiale della Meteorologia dedicata al tema dei rischi naturali ed a come i servizi meteorologici si stanno preparando per affrontare il crescente pericolo di eventi meteo estremi provocati dai cambiamenti climatici. Una sfida al centro dell’attenzione anche in Trentino. Il video di Meteotrentino.

     
  • Il Trentino - Sito web 28.2.2018
    Il 2017 ancora caldo in Trentino

    E' disponibile l'analisi climatica del 2017: in Trentino è stato ancora caldo e con precipitazioni inferiori alla media. A livello globale è stato il terzo anno più caldo in assoluto dal 1880 con una temperatura media di +1,1°C superiore ai livelli pre-industriali superando quindi per il terzo anno consecutivo la soglia di +1°C. In Italia il 2017 è risultando il sesto più caldo e il più secco in assoluto dal 1880. Il Report 2017 completo.

     
  • Logo del sito ufficiale di Caterpillar 16.2.2018
    M'illumino di meno 2018!!!Link esterno che apre una nuova finestra

    La giornata del risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili. Quest'anno dedicata al camminare. Le iniziative in Trentino e al MUSE.

     
  • sito: climate.copernicus.eu 9.1.2018
    2017: continua senza sosta il riscaldamento globaleLink esterno che apre una nuova finestra

    Sono disponibili le prime analisi che stimano che il 2017 si collochi al secondo posto, dopo il 2016, nella classifica degli anni più caldi negli ultimi due secoli. Le anomalie rispetto alla media della fine del secolo scorso si confermano sopra +1°C. L'analisi del Copernicus Climate Change Service.

     
  • sito: climate.copernicus.eu 20.12.2017
    Autunno 2017 in Trentino: temperature nella media e poco piovosoLink esterno che apre una nuova finestra

    E' disponibile l'analisi climatica dell’autunno 2017 che è trascorso senza particolari anomalie termiche, sia in Italia che in Trentino, mentre le precipitazioni sono state inferiori alla media con deficit complessivi significativi in molte regioni italiane.

     
  • Immagine da sito COP23 5.12.2017
    COP23: avanti ma lentamente.

    E' calato il sipario sulla Conferenza delle Nazioni Unite sui Cambiamenti Climatici, tenutasi a Bonn dal 6 al 17 Novembre sotto la Presidenza delle isole Fiji. I commenti e le analisi.

     
  • Immagine da sito COP23 16.11.2017
    COP23: a Bonn i Capi di Stato e i Ministri

    Forte richiamo a compiere rapidi progressi nella definizione delle linee guida per l'entrata in vigore a partire dal 2020 dell'Accordo di Parigi. Ma i negoziati appaiono difficoltosi e lenti. I commenti e le analisi della delegazione trentina.